14 agosto 2008

il gatto di luce,il grillo vorace e la zanzara grassa

Ho sempre osservato con curiosità e pazienza l'ambiente in cui mi trovo.Sono lenta per natura e riesco a passare anche ore ad osservare e studiare gli animali e le piante che colpiscono il mio interesse (in egitto,non potendo fare le immersioni,mi sono ritrovata a fare snorkeling anche per due ore di seguito,uscita dall'acqua avevo le rughe anche sulla faccia...però che meraviglia!) ed è forse anche per questo che non riesco ad odiare Black,osservandolo riesci solo a ridere ed a stupirti...anche quando ti becca. Così in questi giorni mi sono ritrovata ad imbattermi in svariati animaletti,più o meno sconosciuti assolutamente da dividere con il mondo. In ordine cronologico partiamo dal gattino della rivelazione & Co.

Il gattino della rivelazione è un micetto stupendo che mi ha fatto innamorare,cosa che non succedeva da quando è scomparso il mio amato Kibizu 3 anni fà e che non ho preso con me solo per amore di Black...e per paura della madre ;P! Un giorno la mia Cisqui mi dice "sai che Micia ha fatto cinque gattini?" Io esulto. Quella gatta è progenitrice di una stirpe di mici superbi. Così dopo qualche settimana vado a trovare la mia amica e con l'occasione mi riempio gli occhi di tenerezza. Esco e trovo Micia intenta ad allattare. Che emozione,che dolci i due tigrati e i due neri...ma..."Cisqui sono 4!?" e in quel momento mentre quasi sdegnata mi accorgevo che ne mancava uno sento un "MIU!" in lontananza,volto lo sguardo e lo trovo lì a poco meno di due metri da me,avvolto dalla luce del tramonto alle sue spalle. Rimane immobile nella sua beata luminosità e ci guardiamo.

Io dopo un pò di esistazione mi rivolgo a lui in un'emozionato e ossequioso "Micino!" e lui mi risponde "Miu!?"e dopo aver allargato le braccia ed aver accolto il gattino luminoso capisco che forse il mio cuore è pronto per accogliere un altro gatto nella mia vita,cosa che rifiutavo categoricamente fino a qualche tempo fà... Poi esistono animali curiosi, a tratti spaventosi come il grillo vorace dal grosso punglione,compagno di una serata di follia,che ci ha portato in cima ad una montagna isolata di notte per osservare le stelle. Dopo 2 Km arriviamo sul posto alle 9 di sera, accendiamo i fuochi,e mentre eravamo intenti a mangiare ecco che arriva il grillone (che purtroppo non ho potuto fotografare). Dopo aver passato un pò di tempo a studiarci,senza troppi complimenti prende una patatina fritta e comincia a sgranocchiarla...un grillo e una patatina fritta!?!??! sì è possibile...l'ho visto! Emetteva anche dei suoni simili ad un "crunch crunch". Siamo rimasti ad osservarlo nel suo pasto attoniti,poi mi è venuto in mente che se metteno a noi l'arsura le patatine figuriamoci ad una bestiolina così piccola,così venendo presa in giro da Cisqui verso un goccio d'acqua vicino al grillo che dopo il pasto si gira e si abbevera sotto gli occhi spalancati di chi non voleva credere. E' stato tutta la sera con noi saltando da una bottiglia all'altra di birra...forse senza che ce ne accorgessimo si è fatto anche un goccetto ;P Mi stupisco come sanno essere simpatici e quasi "umani" degli animaletti così diversi come gli insetti,non possono essere simpatiche come i grilli anche le zanzare!?!??! NO! loro devono solo provocarti più fastidio possibile,ingozzandosi fino a scoppiare,come è successo qualche giorno fà a quello che visto dall'alto mi sembrava un pesciolino d'argento che provava a volare,ma i pesciolini d'argento non volano,così mi abbasso per vedere meglio e noto disgustata che era una zanzare talmente piena del mio sangue che non riusciva a spiccare il volo. L'ho dovuta uccidere.

Intanto Black è diventato più buono, rimane solo grande il suo astio per la tecnologia,ed ecco che tutto ciò che ha pulsanti e monitor diventa il suo peggior nemico (anche la macchina fotografica,è sempre un'impresa fargli un foto senza che ti salti sulle mani cercando di distruggerla ;P) . Ultimamente ho notato che è sempre più difficile farlo andare a dormire (lui dorme non sò bene dove fuori) Per farlo arrendere tengo le serrande abbassate fino alle 21:30/22:00, ma anche alzandole tardi lo ritrovo lì davanti...mi fà una pena,sicuramente non vuole dormire solo,ma non posso cedere e farlo dormire in casa,mia madre mi ucciderebbe,allora ogni tanto lo metto nel suo recinto aprendo la porticina una volta che si è addormentato...povero Blackino! Quest'inverno dovrò inventarmi qualcosa...magari in soffitta! Intanto lo consolo dandolgi sempre qualcosa di sfizioso da mangiare,ormai non bado più a quello che gli dò,dopo aver assistito a lui che rubava un peperoncino,lo dilaniava e ne mangiava i semi rimanendo integro e in salute mangia praticamente quello che mangiamo noi,tanto in casa mia si mangia sempre iperdietetico e sano,quindi niente burro,fritti,dolci ecc... Meno male che durante i soggiorni a casa del mio ragazzo mi sono potuta sbizzarrire e adesso ho talmente tante ricette che mi dureranno fino a quest'inverno ;P Ne appofitto per inaugurare quello che sarà un appuntamento fisso,quello della pasta "arrangiata" cioè non ponderata ma fatta sul momento con i rimasugli che ci offre la dispensa ;P


Pasta arrangiata # 1 - zucchine e prosciutto

per 2 persone

  • 140 di radiatori (o altra pasta corta rigata)
  • 2 zucchine
  • 3 fette di prosciutto crudo
  • 1 piccola cipola bianca
  • 3 cucchiai di vino bianco
  • 2 spicchi d'aglio (o un cucchiaino d'aglio in polvere)
  • 1 cucchiaio d'olio
  • 2 cucchiai di panna fresca (quella da montare)
  • noce moscata
  • sale

1-Tritare finemente la cipolla e farla soffrigere con l'aglio un paio di minuti nell'olio a fuoco moderato. Tritare con il robot da cucina separatamente la zucchina e il prosciutto

2- Aggiungere al soffritto la zucchina tritata e far cuocere circa 5 minuti,sfumare con il vino e duna volta evaporato aggiungere il prosciutto tritato e lasciarlo cuocere un'altro minuto

3- Cuocere al dente la pasta,scolarla e farla mantecare un paio di minuti nel sugo aggiungendo la panna la noce moscata una presa di sale e un paio di cucchiai d'acqua di cottura della pasta se necessario,e del parmiggiano se si desidera.

4 commenti:

Elisa - Basilico&Co. ha detto...

che belli i micini!!!!
Io mi circonderei di gatti ma anche di cani!
Sono uno spettacolo e vederli cresce è una gioia e un tormento! Ma la gioia è sempre più grande!
Il grillo poi.. peccato tu non sia riuscita a fotografarlo.
Le paste arrangiate sono sempre le migliori! Ogni domenica o quasi ci concediamo, o forse è meglio dire che ci accontentiamo, un sughetto rimediato da ciò che offre la casa un mix di ingredienti che trasformano la pasta in una grande squisitezza!
Ciao =)

Nefele ha detto...

..ciao! passavo da queste parti per caso e sono rimasta rapita dalla storia di Black! ma è bellissimo!! ..e tu bravissima

Alex e Mari ha detto...

I tuoi post sono sempre meravigliosi. Questo l'ho letto tutto d'un fiato. I micini sono deliziosi e come resistere a quello sguardo.
Mi piace la tua nuova rubrica!
Un abbraccio, Alex

bocetta ha detto...

a elisa: Io vivo di pranzi e cene arrangiate anche perchè spesso il frigo e poverissimo,quasi triste,e non ne puoi fare a meno ;P Io amo troppo gli animali,ma per circondarmene purtroppo devo aspettare di vivere da sola...

a nefele:Grazie!!!!!sei troppo gentile (sopratutto con quel pestifero del Black xD) Benvenuta!!!

Grazie Alex! troppo gentile ;)!!!!